Segnalato in
066583216

Nel 1969 i coniugi Amelindo e Rita aprono un piccolo chiosco per la vendita di panini e bibite, così da poter offrire ai romani in villeggiatura o in uscita domenicale i primi piatti ed un servizio di piccola ristorazione che, ad un costo di 1.500 lire, offriva un piatto, un secondo, un contorno e bevanda.

In pochi anni (1973) il chiosco si tramuta in piccolo ristorantino che intraprende la strada della crescita nella qualità e nella quantità dell'offerta e che inizia a stringere i primi accordi con enti ed associazioni, fino ad essere scelto come punto primario di ritrovo per cene aziendali delle oramai crescenti compagnie aeree dell'aeroporto di Fiumicino.

Il ristorante acquisisce la fama che oggi lo contraddistingue, ed offre un servizio di primo ordine per cene romantiche, eventi speciali, matrimoni e appuntamenti importanti, toccando ad oggi i 500 coperti e offrendo una cucina tradizionale a base di pesce e di carne riconosciuta a livello nazionale.

La raffinata selezione dei vini è il fiore all'occhiello di Amelindo, i cui somelier certificati e di provata esperienza sono pronti a proporre le migliori scelte del momento e abbinamenti assoluti con i piatti scelti.